La pietra magica…

Questa è quella di Giacomo De Mola, voi ne avete una?

[e-Training] LA CORVINA – seconda parte

Continua a leggere

[e-Training] LA CORVINA – prima parte

E’ il fantasma del mare! Un pesce che si può catturare con quasi tutte le tecniche di pesca in apnea, nel basso fondo come negli abissi. Stiamo parlando della corvina, meglio conosciuta nei libri di biologia marina come SCIAENA UMBRA.

Continua a leggere

[Fuori in 60″] Seconda puntata

fuori-60-secondiEccoci alla seconda puntata di “Fuori in 60 secondi“, la rubrica il cui scopo è mostrare catture (anche di pesci difficili) portate a termine in 1 minuto circa.

Perchè l’apnea non è tutto!

Segnalateci anche i vostri video di pesca, li pubblicheremo nelle prossime puntate.

Continua a leggere

Angelo Ascione: le prede dell’agonista

angeloascione

Com’è cambiata la pesca in apnea; agli albori impostata principalmente sulla cattura di prede intanate, col passare degli anni sempre più indirizzata verso prede di prestigio da insidiare in acqua libera.

Continua a leggere

[e-Training – Tecniche di pesca] L’aspetto

e-training

Dopo aver introdotto i fondamentali sul movimento nella pesca in apnea, cominciamo col descrivere una delle tecniche più semplici e proprio per questo più diffuse, la pesca all’aspetto.

Continua a leggere

Pesca sui relitti: che passione!

pesca-relitto

Un’ultima inspirazione profonda, poi le pinne al cielo e, immediata, la discesa verso il fondo. L’azzurro domina l’ambiente, mentre, man mano che si va giù, un ombra delinea i suoi contorni. Il cuore palpita mentre l’ombra diventa un gigante inanimato che, ben presto, prenderà la forma del relitto.

Continua a leggere

A pesca sulle secche: via dalla confusione

pesca-secca

Uno degli ambienti che meglio si addice alla pratica della pesca in apnea è quello delle secche. La cosa che rende questi siti particolarmente interessanti per il subacqueo in genere, e ancor di più per l’apneista armato di fucile, è la distanza da riva, che, specie nel periodo estivo, permette di allontanarsi dagli affollatissimi litorali del sottocosta.

Continua a leggere