Blucamp 2015: missione compiuta!

blucamp2015

Anche quest’anno si è svolto l’ormai consueto appuntamento con il Blucamp, l’evento organizzato da Polosub, Carbonio GFT e Seawolf che riunisce tester e addetti ai lavori per un campus di una settimana. Quest’anno l’evento si è spostato in Puglia, precisamente ad Alliste, una frazione fra Gallipoli e S. M di Leuca.

Grande sforzo organizzativo da parte dei patron dei tre brand, ognuno dei quali mette a disposizione dei propri atleti una componente dell’attrezzatura, che quest’anno hanno dovuto gestire veramente tanti atleti.

Tanti gli atleti e i simpatizzanti arrivati da tutta Italia: dalla mitica coppia Jandominici-Martinelli, fortissimi pescatori, a Fabrizio D’agnano e Giampiero Lo Cicero, che hanno girato in esclusiva per Sky una puntata dedicata al Blucamp. Immancabili i profondissimi fratelli Sciurti, preziosi tester ed eccellenti pescatori; Elena Mancini con la sua simpatia, i fratelli Pedersoli, la compagine romana capitanata da Roberto La Mantia (creatore dei mimetismi Polosub) e Luca Gallotta, gli agonisti locali Castelletti e Giurgola e tantissimi altri ancora.

Le giornate di pesca venivano organizzate al meglio la sera prima gestendo i 4 gommoni messi a disposizione dall’organizzazione e garantendo a tutti la possibilità di pescare sulle bellissime secche al largo di Leuca.

bcamp

gomm

I pesci con atleti di questa caratura non hanno tardato ad arrivare: dentici, dotti, barracuda, cernie dorate, ricciole e saraghi hanno allietato le cene grazie anche alla maestria ai fornelli dell’instancabile Giuliano Tagliacozzo.

sciurti

jacopo-tiziana

dagnano

dent-blu

ricc

giul

Non solo pesca e test delle attrezzature quindi, anche tanta goliardia e divertimento durante la tavolata serale, momento di riunione dopo la giornata di pesca.

tav

giamp

comp

Antonio Canario (GFT):
“Penso che il Blucamp sia un evento in netta crescita, nasce per condividere la passione del mare nel modo in cui a noi piace viverlo. Quest’anno abbiamo centrato perfettamente l’obiettivo prefissato, tanto sano divertimento di tutti i partecipanti, mangiate di pesce e risate a tutto spiano.”

Giuliano Tagliacozzo (Polosub):
“Quest’anno abbiamo iniziato ad allargare  la platea dei partecipanti. A differenza delle passate edizioni, nelle quali gli invitati erano strettamente selezionati tra atleti sponsorizzati e rappresentanti dei media, abbiamo accolto anche semplici appassionati che pagando una piccola quota di partecipazione hanno potuto partecipare all’evento. Questo ha contribuito a rendere l’ambiente piu’ eterogeneo e allo stesso tempo l’entusiasmo degli “aggiunti” ha contribuito a rendere l’atmosfera generale piu’ spensierata e pronta al divertimento.
In generale sono soddisfattissimo. Il mio obiettivo era di creare una situazione nella quale tutti i partecipanti potessero trascorrere delle giornate all’insegna della spensieratezza, della pratica della pesca sub e della buona cucina. Queste tre cose unite alla convivialita’ sono secondo me quelle che meglio rappresentano lo spirito dei pesca sub. Quindi non un evento strettamente tecnico ma un evento basato sul divertimento.
L’utilita’ per polosub e’ grandissima. Attraverso innumerevoli “postate” di catture, tavolate,momenti divertenti e semplici commenti siamo riusciti a farci notare su tutti i social, mostrando coesione e una immagine distensiva che e’ riuscita a fare il giro del mondo.
Il prossimo anno continueremo su questa linea aggiungendo una sezione interamente dedicata all’apnea pura.”