Ad Helsinki il Campionato EuroAfricano 2013

Il Campionato EuroAfricano 2013 quest’anno si svolgerà a fine giugno in Finlandia, ad Helsinki. Il Team della nazionale finlandese ha preparato un simpatico video di presentazione. Dal minuto 1:34 la risposta alla domanda: “L’acqua è molto fredda?”

8 pensieri su “Ad Helsinki il Campionato EuroAfricano 2013

  1. penso chi finalmente in queste acque l’italia darà la risposta a tutti coloro che mettono in discussione le potenzialità della formazione tricolore

  2. BRRRRRRRRRRR………..!!! Non sò se la nostra formazione la spunterà con i pescatori locali…sono mari troppo particolari e la squadra locale, secondo me, non si lascerà sfuggire l’occasione più unica che rara…

  3. Villani potrebbe essere l’atleta ideale per questa gara, essendo esperto pescatore lacustre

  4. Ma dico, nessuno si è chiesto come mai sono spariti improvvisamente dal “giro” della Nazionale Villani, Concetto nonchè il ct Milano???
    Sarebbe DOVEROSO per la nostra federazione rendere pubblico cos’è accaduto in Spagna all’ultimo mondiale…e non lasciar circolare mezze parole che più o meno tutti all’interno del settore agonistico di alto livello (intendo assoluti e nazionale) hanno ormai finito con il masticare per sentito dire ecc. alimentando però solo dubbi sospetti e supposizioni varie (a chi ha sentito quelle voci come me) che possono solo nuocere alla nostra immagine.
    Chi sa per certo faccia chiarezza per favore!

  5. Soggioni ha ragione da vendere, ho avuto la fortuna di vedere Villani in azione sia in acqua dolce che salata e vi posso garantire che è una macchina da guerra. Ho saputo che gli atleti sclelti per la spedizione “si stanno documentando” in materia con consigli da veterani deli laghi e timide uscite in Garda… bravi per lo sforzo,ma è una VERGOGNA avere a disposizione un PLURI CAMPIONE NAZIONALE della specialità come Villani e non usarlo. Ha ragione Renzo nel dire che è ora di fare chiarezza perchè le chiacchere fanno solo male al ns sport, ognuno aggiunge del suo e idee e sospetti diventano condanne pesanti per atleti che ci mettono il cuore in questa disciplina durissima. Federazione attendiamo notizie

I commenti sono chiusi.