No-limits: Andrea Zuccari tenta il record

Andrea Zuccari, apneista e recordman di apnea profonda, dopo il lancio del nuovo centro di apnea Freediving World a Sharm El Sheikh, annuncia il tentativo di un nuovo record italiano Aida in No-Limits.

Tra il 24 e il 30 gennaio Andrea Zuccari tenterà di conquistare un nuovo record con la profondità di -155 metri nella specialità no-limits.

Cos’è il no-limits?

Il no-limits consiste in un’immersione con ausilio di slitta di discesa (con zavorra) che gli permetterà di scendere ad una velocità di 2 metri secondo. Il problema principale consiste nel compensare velocemente per evitare di rallentare o rinunciare al record.

Una volta giunti al piattello Andrea Zuccari aprirà una bombola che a sua volta gonfia un pallone di risalita che gli permetterà di “salpare” se stesso e la slitta in superficie.

Tutto il tuffo verrà effettuato in totale sicurezza, in caso di emergenza verrà utilizzato il sistema di sicurezza con contrappeso, subacquei di profondità con sistema di sollevamento con ausilio di palloni, Stavros Kastrinakis (record man greco di apnea profonda) si occuperà di gestire l’assistenza del tuffo.

Tutto il tuffo verrà ripreso e fotografato.

In bocca al lupo!

Jimmy Muzzone