Tentativi di record per Michele Tomasi

michele-tomasi

Michele Tomasi sfida le profondità del lago di Garda. Sabato e domenica i tentativi di record mondiale Cmas di apnea profonda.

Fresco detentore del nuovo record italiano Fipsas -62mt di assetto costante senza attrezzi in acqua salata realizzato lo scorso  25 settembre a Milazzo (ME)  il pluri campione di apnea Michele Tomasi rilancia e sabato 1 e domenica 2 ottobre al lago di Garda tenterà di battere i record Mondiali CMAS di assetto costante senza attrezzi (rana subacquea) e assetto costante con attrezzi (monopinna) in acque dolci.

Il 45enne apneista trentino di fama internazionale (due titoli mondiali in apnea dinamica, svariati record mondiali di dinamica e jump blue ), atleta delle Rane Nere Sub Trento, dopo tanti successi nelle piscine e dopo aver conquistato il record italiano di assetto costante senza attrezzi al mare non ha resistito alla tentazione di cimentarsi negli abissi del Garda per conquistare il primato Mondiale di immersione in profondità in «acque interne» in apnea e in assetto costante.

Michele si cimenterà in due discipline diverse. Nella prima si immergerà a rana subacquea seguendo una cima fino a raggiungere piattello posto sul fondo, e da li dovrà risalire sempre nuotando a rana. Nella seconda per scendere e salire utilizzerà una monopinna.

Il tutto verrà seguito da due commissari internazionali della  CMAS che convalideranno o meno il record. La prova di Tomasi é organizzata e si avvarrà della collaborazione logistica e del Gruppo Sommozzatori Riva. Oltre al gommone della giuria, saranno in acqua anche due squadre di pronto intervento, formate dai  subacquei di Nautica Mare coordinati da Michele Geraci e apneisti di sicurezza.

Sponsor dell’evento Trentino Sicurezza, Corrà trasporti, Jolli Sport, Provincia di Trento. Supporter Nautica Mare, Isotta, Linea, Grafica Bertelli.

I tentativi si terranno verso de 10.00 delle mattine di sabato e domenica prossima di fronte al porto San Nicolò di Riva del Garda (TN).