La Spagna trionfa a Maiorca

Tre giorni di puro agonismo a Palma di Maiorca per l’ormai consueto appuntamento con il Master Ciutat di Palma.

Tre gare in tre giorni; si parte con la Coppa 10 nazioni (quest’anno 7), gara ad inviti per nazioni che si svolge la prima giornata, il venerdì. Italia assente quest’anno (insieme a Perù, Ucraina e Francia); si sono presentate regolarmente Spagna, Grecia, Algeria, San Marino, Croazia, Portogallo e Finlandia. Gara giocata nella schiuma che ha visto trionfare i padroni di casa con Santi Lopez Cid, Oscar Cervantes e Samuel Tomas con un carniere misto di pesce bianco fra cui una bella spigola da 2,100 kg.

Classifica per nazioni:
1 ) Spagna
2 ) Croazia
3 ) Finlandia
4 ) Portogallo
5 ) Grecia
6 ) San Marino
7 ) Algeria

Sabato 18 si è svolta la gara open con iscrizione libera, il XIV Open Ciutat De Palma, terzo memorial Sebastià Carbonell, padre del campionissimo Pedro. Ben 43 le squadre al via che si sono sfidate nella baia di Pollenca, campo di riserva date le condizioni meteo. La compagine locale formata da Carlos Martorell, David Martorell e Jordi Ferrer sbaraglia la concorrenza con un carniere di pesce bianco ed una bellissima cernia di 12kg catturata a 37 metri di profondità. Sugli altri gradini del podio altri due team spagnoli.

Domenica è invece il momento per il Master; gara individuale ad inviti fra i più forti atleti in circolazione. Si sono infatti sfidati sul campo diversi pluricampioni internazionali, alla partenza: Daniel Gospic, Pedro Carbonell, Rui Torres, Santi Lopez Cid, Manolis Giankos, Silva Parreira, Jaime Heras e Alberto March!

Daniel Gospic si rivela nuovamente letale in acque spagnole vincendo di prepotenza grazie anche alla cattura di un bellissimo dentice da 4,265 kg. Secondo gradino del podio per il mitico Pedro Carbonell.

Una bellissima manifestazione ben organizzata in un posto incantevole, peccato che alcune nazioni abbiano deciso di non partecipare.

Foto: Ps. Television

4 pensieri su “La Spagna trionfa a Maiorca

  1. Gospic è attualmente il più completo e forte agonista che ci sia.
    Non ho capito una cosa, se trattasi di una gara per nazioni come mai alcuni concorrenti che hanno preso parte alla gara non fanno parte della nazione per la quale hanno gareggiato? ciò è possibile?

  2. Certo vien da ridere, in una competizione in mediterraneo dove la nostra nazionale avrebbe potuto primeggiare, L’ITALIA ASSENTE ?? ma dove andremo a finire??? Giannini con Mazzarri e company non si sarebbero mai fatti sfuggire un occasione del genere hai tempi.., segno evidente che ormai la nostra nazionale non e gestita piu come dovrebbe, abbiamo i ragazzi, ma non gli mettiamo in condizioni di poter primeggiare in mediterraneo, figuriamoci in Oceano…

I commenti sono chiusi.